Blog: http://Ismael.ilcannocchiale.it

Quel che resta della crisi

In margine alla crisi economica di questi giorni, i sovraeccitati turiferari dello statalismo hanno finalmente potuto esternare senza remore tutta la loro sfiducia nei riguardi del libero mercato. Secondo il peculiare metro interpretativo di costoro, infatti, i nodi del “liberismo” sarebbero venuti al pettine con il crepuscolo degli dei dell’alta finanza globale. Intervistato dal TG5, Marco Tronchetti Provera ha preconizzato la “fine di un modello” [continua su Movimento Arancione]

Pubblicato il 16/10/2008 alle 11.24 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web