Blog: http://Ismael.ilcannocchiale.it

Un'impronta illiberale?

Ha destato polemiche infiammate e talora pretestuose, la decisione di Roberto Maroni di raccogliere le impronte digitali dei bambini zingari. La bottega della memoria storica, si sa, è prodiga di Olocausti a uso e consumo delle rivendicazioni – leggi strumentalizzazioni – di parte più disparate [continua su Movimento Arancione]

Pubblicato il 1/7/2008 alle 16.15 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web